Primo: non giudicare

Pubblicato il

La sospensione del giudizio è il fondamento dell’alleanza terapeutica. In base alla tripartizione classica fatta da Bordin, l’alleanza è costituita dalla condivisione di obiettivi, compiti e legami. Perché si crei un legame positivo è necessario che il terapeuta si ponga nei confronti del paziente in una posizione non-giudicante. Diversamente, il legame sarà possibile solo come riedizione nevrotica dell’esperienza […]