Il Copione: come viene portato avanti attraverso il Sistema Ricatto

Pubblicato il

Nei precedenti articoli abbiamo illustrato cosa sia il Copione in AT (per approfondimenti Copione di vita e modalità disfunzionali tra vantaggio primario e secondari), ma come viene operativamente confermato e portato avanti? Dopo averlo scritto, come fa la persona a capire che è giusto, che va bene così e continuare a portarlo in scena? Il Copione […]

Empatia, autismo e neuroni specchio

Pubblicato il

In un precedente post avevo già parlato del ruolo dei neuroni specchio e della loro importanza per le interazioni umane. Giacomo Rizzolatti è stato uno degli appartenenti all’equipe di Pisa che si è occupata di ricerche sul sistema mirror, attraverso studi sulle scimmie fino a sperimentazioni sull’uomo. In un libro uscito nel 2016 ripercorre i […]

Mio figlio è ansioso… allora si arrabbia

Pubblicato il

In questo articolo parto da una domanda che capita sempre più spesso di farmi durante un intervento psicoterapeutico con bambini che manifestano comportamenti dirompenti: Che cosa temono questi bambini? Esclusi i casi dove un disturbo neurobiologico (ad esempio l’ADHD, callous unemotional) determina spesso traiettorie comportamentali disfunzionali e disturbanti per le persone (genitori in primis) che sono […]

Essere figlio unico: privilegio o problema?

Pubblicato il

La condizione di figlio unico sta diventando, negli ultimi anni, molto diffusa in Italia, tanto da spingere molti a chiedersi se si tratti di un fenomeno preoccupante o meno per le nuove generazioni.  Nella prima metà del secolo scorso l’assenza di fratelli veniva considerata, nel sentire comune, un vero e proprio handicap sociale, in quanto […]

Meglio a casa o al nido?

Pubblicato il

Spesso ci si trova di fronte alla necessità, per motivi lavorativi ed organizzativi, di mandare i propri piccoli figli all’asilo nido, con il dubbio di molti genitori se tale scelta sia o meno funzionale ad un buon sviluppo psichico dei bambini.  Per rispondere a questa domanda sono state pubblicate negli anni molte ricerche: alcuni studi […]

Essere un bambino con iperdotazione cognitiva è una fortuna o una condanna?

Pubblicato il

In un interessante articolo divulgato da poco dall’Ordine degli Psicologi del Lazio si affronta il tema dei bambini gifted, cioè bambini che presentano un’iperdotazione dal punto di vista cognitivo, con abilità molto al di sopra della media. Precisamente, la definizione riportata nell’articolo è la seguente: “rispetto ai pari, mostrano (o hanno il potenziale per mostrare) […]

Livelli di ragionamento genitoriale

Pubblicato il

Patricia M. Crittenden individua 9 livelli di ragionamento attraverso cui un genitore si relaziona con il proprio figlio. I livelli si contraddistinguono da un minimo di integrazione delle informazioni all’integrazione unitaria delle stesse in relazione all’educazione del proprio figlio. Di seguito vengono elencati e descritti i diversi livelli partendo dal meno integrato:  Abdicazione È il […]

Comunicazione sarcastica ed impatto emotivo nel bambino

Pubblicato il

Nei primi colloqui con i genitori ritengo sempre di grande importanza osservare lo stile comunicativo all’interno della famiglia: una vera fotografia dei legami relazionali. I “non detti”, tanto quanto le battute ironiche o i silenzi, portano con sé un vissuto emotivo di non trascurabile impatto. In questo articolo presento, quindi, una riflessione sulla comunicazione sarcastica […]

Gli aspetti psicologici del Coping Power

Pubblicato il

Nel precedente articolo ( Il Coping Power Scuola: un valido aiuto per gli insegnanti e non solo! ) mi sono soffermata sui vantaggi e sui destinatari degli stessi nel Coping Power, ora vorrei invece focalizzare l’attenzione sugli aspetti maggiormente psicologici di tale programma e per fare ciò vorrei avvalermi di un approccio a me molto caro, […]

Il disagio dei ragazzi Hikikomori: come intervenire.

Pubblicato il

In questo post descriverò alcuni aspetti specifici dell’Hikikomori, fenomeno sociale di cui ho già parlato in un precedente lavoro. In particolare, mi soffermerò sulle peculiarità con cui si manifesta in Italia e sulle possibili modalità di intervento, facendo riferimento alle informazioni divulgate dall’Associazione Hikikomori Italia. Il termine hikikomori significa “stare in disparte” e descrive un […]