Blog

Ultimi articoli

Passività e Svalutazione: non agire o non agire in modo efficace

La passività puo’ essere definita intuitivamente come assenza di reazione da parte delle persone. Essa, osservandola  dall’esterno,  si manifesta quando l’individuo non svolge un ruolo di soggetto attivo di fronte alle situazioni che vive: non reagisce agli stimoli opppure lo fa,

I copioni dei padri ricadono sui figli: trasmissione transgenerazionale della sofferenza secondo l’Analisi Transazionale

L’Analisi Transazionale può contribuire alla teoria della trasmissione transgenerazionale della sofferenza e dei disturbi all’interno di una famiglia. Avete mai sentito parlare di trasmissione transgenerazionale di un trauma, un sintomo o un disturbo? Questo termine fu coniato dalla psicoanalista

Meglio a casa o al nido?

Spesso ci si trova di fronte alla necessità, per motivi lavorativi ed organizzativi, di mandare i propri piccoli figli all’asilo nido, con il dubbio di molti genitori se tale scelta sia o meno funzionale ad un buon sviluppo psichico

Quando a chiudere è il terapeuta. Etica e buone prassi dell’invio

La domanda che, con più facilità, le persone che iniziano un percorso di psicoterapia pongono al proprio terapeuta è “Quanto durerà?”. L’approccio contrattuale, ormai condiviso da diversi orientamenti ed usato in diversi contesti operativi, permette ad entrambi, terapeuta e

Il Narcisismo: il bisogno smodato di ammirazione di un “Bambino”.

In questo articolo voglio descrivere quello che ormai “troppo” comunemente e superficialmente tutti chiamano “narcisista”. A fronte di una tendenza comune a riferirsi al Narcisista come l’orco cattivo delle favole, colui (eh sì, perché ormai viene associato solo al

Memento mori

Frase latina diffusa in Età medievale che vuol dire: “Ricordati che devi morire”. Non voglio mettervi tristezza anzi. Se andiamo al significato di questa frase, possiamo leggere altro. Se ci ricordassimo ogni giorno che prima o poi moriremo, inizieremmo

In e Out: la vita tra connessioni e disconnessioni.

Parliamo al telefono ed intanto guardiamo email, controlliamo i social mentre siamo al volante e intanto stiamo già pensando a cosa fare quando andare in ufficio. Presi dalla foga di fare tutte le cose che ci siamo programmati durante

La Sindrome dell’Impostore: quando nessun risultato riesce a convincerti che sei all’altezza

Nella mia esperienza di psicologo ho notato che la definizione “Sindrome dell’Impostore” piace molto ai pazienti. Perché fotografa in modo nitido due distinte sensazioni: la sensazione di essere inadeguati e manchevoli e la sensazione che da un momento all’altro

Essere un bambino con iperdotazione cognitiva è una fortuna o una condanna?

In un interessante articolo divulgato da poco dall’Ordine degli Psicologi del Lazio si affronta il tema dei bambini gifted, cioè bambini che presentano un’iperdotazione dal punto di vista cognitivo, con abilità molto al di sopra della media. Precisamente, la

Lui è un narcisista… e tu che lo hai scelto che parte hai?

Nell’ambito delle relazioni di coppia è scattato da tempo una sorta di allarme, un allarme per chi entra in relazione con un  narcisista. Fior di articoli mettono sul chi va là di fronte a questo tipo di struttura di  personalità,

Livelli di ragionamento genitoriale

Patricia M. Crittenden individua 9 livelli di ragionamento attraverso cui un genitore si relaziona con il proprio figlio. I livelli si contraddistinguono da un minimo di integrazione delle informazioni all’integrazione unitaria delle stesse in relazione all’educazione del proprio figlio.

Comunicazione sarcastica ed impatto emotivo nel bambino

Nei primi colloqui con i genitori ritengo sempre di grande importanza osservare lo stile comunicativo all’interno della famiglia: una vera fotografia dei legami relazionali. I “non detti”, tanto quanto le battute ironiche o i silenzi, portano con sé un