Processi cognitivi

L’importanza della Memoria e del Ricordo

La memoria è il diario che ciascuno porta sempre con sé   (Oscar Wilde)

Da sempre la memoria è considerata un elemento fondamentale per la vita dell’individuo. Senza la capacità di ricordare sarebbe messa in crisi la stessa sopravvivenza della specie.

Ciò che accade nella vita di ogni persona può lasciare una traccia importante nella memoria in seguito a numerosi fattori alla base del funzionamento mnestico. La memoria autobiografica, ad esempio, costituisce quel bagaglio fondamentale per un individuo che gli permette di potersi ricordare di sé e delle proprie esperienze di vita, di sapere chi è e da dove viene. Senza memoria un essere umano perderebbe la propria identità.

La memoria può contenere ricordi di vissuti positivi e appaganti o traumatici e negativi ma, nell’immagazzinare tali avvenimenti, oltre ad intervenire fattori contestuali e cognitivi, intervengono anche Fattori Emotivi. Non può infatti esistere un avvenimento che sia “neutro” e dove non intervengano processi emotivi, affettivi e interpretativi.

Scientificamente, il ricordo degli eventi vissuti è sempre incompleto. Il ricordo è il risultato del processo di recupero e riorganizzazione di informazioni incomplete, selettive e a volte distorte presenti in memoria. Ogni processo di rievocazione è caratterizzato da dettagli dimenticati e spazi vuoti anche se il risultato può apparire, ad un’analisi superficiale, completo e senza “buchi”, essendo il prodotto finale di un processo ricostruttivo.

La formazione di ricordi inesatti può essere il prodotto di confusione interna, acquisizione di ricordi e di esperienze di altri, acquisizione ed elaborazione di notizie da parte dei mezzi di informazione, processi di induzione più o meno consapevoli da parte di terzi.

Anche la cultura fornisce un contesto importante nel quale avviene il processo di memoria. Ricordare è infatti un’attività definibile sulla base della funzione nel sistema sociale e culturale; così come esprimere a parole un ricordo non è un’attività che si verifica indipendentemente dalla pratiche e dalle regole culturali. La cultura influenza il ricordo fino al punto da fornirgli il contesto per le informazioni da apprendere, per le strategie con cui apprenderle e per le contingenze sociali che ne consentono l’espressione.

“La nostra coerenza, la nostra ragione, il nostro sentimento, persino il nostro agire. Senza di essa non siamo nulla…”, scriveva così il regista Luis Buñuel nella sua autobiografia. Parlava della memoria, l’inafferrabile e indispensabile serbatoio segreto dell’esperienza umana. Una definizione non molto distante da quella dei neuro scienziati che in linea di massima considerano la memoria e i processi di fissazione e rimozione dei ricordi come assolutamente fondamentali alla nostra sopravvivenza.

La memoria è un possente strumento per capire e per rispondere alle sollecitazioni del presente.

Bello come Umberto Eco parla dell’importanza della memoria:

“La memoria è un muscolo come quelli delle gambe, se non lo eserciti si avvizzisce e tu diventi (dal punto di vista mentale) diversamente abile e cioè (parliamoci chiaro) un idiota …

… Ma perché è così importante sapere che cosa è accaduto prima? Perché molte volte quello che è accaduto prima ti spiega perché certe cose accadono oggi”

Bibliografia

Carlson N.L. (2008), Psicologia, la scienza del comportamento, Piccin, Padova

Gulotta G., Camerini G.B. (2014), L’ascolto del minore testimone, Giuffrè Editore, Milano

Mazzoni G. (2011), Psicologia della Testimonianza, Carocci, Milano

The following two tabs change content below.
Psicologo clinico, specializzanda in Psicoterapia ad orientamento Relazionale Integrato, esperta in Psicologia Giuridica e Forense, esperta in Psicodiagnosi per la valutazione cognitiva e di personalità mediante colloquio e batterie di test psicologici con stesura di un profilo diagnostico utile a fini clinici e legali. Si occupa di terapia individuale, familiare, di coppia e di supporto alla genitorialità.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.