Età evolutiva

Circle of Security (COS)

Il Circle of Security è un intervento (Marvin et al., 2002; Hoffman et al., 2006) è un programma di intervento per le famiglie con una durata di 20 incontri indirizzato a genitori con bambini in età prescolare. Il programma è stato concepito come intervento di gruppo rivolto ai genitori e coniuga una componente psico-educativa e una più terapeutica.

L’intervento si focalizza sull’individuazione di 3 funzioni e più specificatamente su 3 sistemi comportamentali implicati nella relazione diadica:

  • Attaccamento;
  • Esplorazione;
  • Accudimento.

I primi 2 dei 3 sistemi comportamentali riguardano il bambino e vanno a costituire la base sicura per lo sviluppo di una relazione madre/bambino sufficientemente buona. Il terzo valuta la capacità del genitore di costruire un porto sicuro per il bambino tramite la funzione espletata dall’accudimento. In particolare, l’intervento è focalizzato sulle capacità del genitore di costituire una base sicura per permettere al bambino l’esplorazione e di poter fare “ritorno” quanto il sistema dell’attaccamento “si attiva”.

L’obiettivo al quale si tende è di aiutare i genitori nel comprendere e sperimentare come la rottura della relazione (sincronia e sintonizzazione affettiva) costituisca la regola degli scambi comunicativi con il bambino e come la riparazione della relazione rappresenti la base per un attaccamento sicuro. 

Ridurre la disorganizzazione e l’insicurezza di attaccamento del bambino incrementando la sensibilità e le capacità di riflettere sul suo comportamento da parte del genitore è il perno sul quale si basa l’intervento influenzando positivamente la relazione tra i genitori e il bambino.


Lambruschi F. & Muratori P. (2014). Psicopatologia e psicoterapia dei disturbi della condotta, Carocci Editore

The following two tabs change content below.
Psicologo, Psicoterapeuta dell'età evolutiva specializzato nei disturbi del comportamento. Mi occupo della valutazione, diagnosi e riabilitazione di bambini con disturbi del comportamento e delle famiglie che hanno difficoltà a gestire i propri figli con diagnosi di ADHD e disturbi del comportamento esternalizzante in generale.

Ultimi post di dr Manuel Marcocci (vedi tutti)

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.