GiuridicaServizi

Perizia grafologica di parte

La perizia grafologica è utilizzata in ambito giudiziario per accertare se un testo scritto a mano (firme su assegni, testamenti, cambiali, lettere minatorie etc.) sia compatibile con la scrittura di una determinata persona. Il perito grafologo analizza tutti gli elementi utili ad identificare la “personalità grafica” dello scrivente, cioè il suo stile unico e personale di tracciare la scrittura, per valutare se la grafia contestata è della persona alla quale viene attribuita o è un tentativo di imitazione. In ambito giudiziario possono essere richiesti il Parere motivato, la Perizia grafologica e la Consulenza Tecnica di Parte (CTP).

  • Parere motivato. È una valutazione dell’autenticità di una scrittura per valutare se sia opportuno intraprendere un’azione legale. Viene integrata nella eventuale successiva perizia grafologica o consulenza tecnica di parte.
  • Perizia grafologica. Analisi approfondita degli scritti contestati con la descrizione dettagliata degli elementi teorici, grafici ed extragrafici a sostegno della tesi di autenticità o non autenticità.
  • Consulenza tecnica di parte. È generalmente richiesta dall’avvocato di parte e consta di una completa assistenza al processo: parere preventivo, studio delle comparative, eventuali saggi grafici, presenza durante le operazioni peritali del CTU, redazione della perizia grafologica di parte ed eventuali controdeduzioni.

Le diverse forme di valutazione peritale constano principalmente di tre fasi: Identificazione (descrizione meticolosa di ciascun documento in esame e delle loro caratteristiche); Confronto (raffronto delle caratteristiche dei documenti contestati e di quelli della persona a cui sono stati attribuiti); Conclusioni (valutazione delle differenze e similitudini per determinare se c’è o viene esclusa la compatibilità e in che grado). L’analisi non riguarda solo le caratteristiche dello stile (inclinazione, pressione, larghezze etc.) ma anche l’analisi dell’inchiostro, della carta, dei timbri, delle parole etc.

Cosa ne pensi?