Blog

Ultimi articoli

Sono una terapeuta non un “guru”: l’importanza del restituire la responsabilità delle proprie scelte al paziente

Uno degli aspetti importanti della figura del terapeuta è stabilire una relazione di accoglienza e fiducia  con  il proprio paziente che porti ad un cambiamento e non solo in un approccio informativo. La maggior parte di noi terapeuti arriva

C’è contatto e contatto. Stroke positive, negative, condizionate e incondizionate

Abbiamo tutti un disperato bisogno di contatto fisico ed emotivo, abbiamo tutti desiderio di essere visti e riconosciuti. In una sola parola: abbiamo fame di stroke (se non l’hai già letto, vedi il mio articolo “Stroke: la fame di

Sintomi come risultato dell’interazione tra mente e corpo

Nell’ultimi anni sono stati condotti diversi studi che hanno indagato l’impatto di eventi di vita traumatici sulla salute mentale e fisica della persona ed è ormai certo che esiste un’interazione continua top-down e bottom-up tra mente e corpo nel

Come impieghiamo il tempo

E’ un tema comune a noi tutti l’uso che facciamo del tempo che ci é dato di vivere. D’interesse più immediato l’uso di brevi periodi: cosa farò la settimana prossima, domani o durante l’ora che sto vivendo adesso. Se

Il Copione: come viene portato avanti attraverso il Sistema Ricatto

Nei precedenti articoli abbiamo illustrato cosa sia il Copione in AT (per approfondimenti Copione di vita e modalità disfunzionali tra vantaggio primario e secondari), ma come viene operativamente confermato e portato avanti? Dopo averlo scritto, come fa la persona a

La prescrizione in terapia familiare

Nell’ambito terapeutico familiare quello che si cerca il più possibile di fare è  di lavorare nel qui ed ora con quello che la famiglia porta. Pertanto parlare di prescrizione all’interno di  terapia familiare  può sembrare una modalità antica e

Stroke: la fame di contatto e di riconoscimento

Perché a volte dopo aver scambiato gesti e parole ci sentiamo insoddisfatti e ci sembrano vuoti, poco “nutrienti” mentre altre volte sperimentiamo una pienezza inaspettata? Perché cerchiamo il piacere del contatto fisico – una carezza, una stretta di mano,

Empatia, autismo e neuroni specchio

In un precedente post avevo già parlato del ruolo dei neuroni specchio e della loro importanza per le interazioni umane. Giacomo Rizzolatti è stato uno degli appartenenti all’equipe di Pisa che si è occupata di ricerche sul sistema mirror,

Il GAB ed il matrimonio

Il matrimonio:  un rapporto di convivenza tra i più complessi. Poche alleanze infatti possono suscitare emozioni cosi intense, così opposte. Siamo sempre più abituati ad assistere al doloroso e sconcertante passaggio da attestazioni reciproche di una felicità superiore, ad

Quando il letto si fa rifugio: il sonno come difesa psicologica

Il sonno può essere un meccanismo con il quale ci difendiamo dal peso di essere noi stessi. Vi è mai capitato di attraversare momenti in cui non avreste fatto altro che dormire? In cui il vostro letto è stato

Mio figlio è ansioso… allora si arrabbia

In questo articolo parto da una domanda che capita sempre più spesso di farmi durante un intervento psicoterapeutico con bambini che manifestano comportamenti dirompenti: Che cosa temono questi bambini? Esclusi i casi dove un disturbo neurobiologico (ad esempio l’ADHD, callous

Essere figlio unico: privilegio o problema?

La condizione di figlio unico sta diventando, negli ultimi anni, molto diffusa in Italia, tanto da spingere molti a chiedersi se si tratti di un fenomeno preoccupante o meno per le nuove generazioni.  Nella prima metà del secolo scorso