Sesso

Quando i ruoli si invertono: il Pegging

L’ intimità di una coppia eterosessuale viene solitamente immaginata secondo ruoli di genere tradizionali, con una figura maschile dominante, forte, e una femminile poco intraprendente e più remissiva.

Il pegging è una delle pratiche sessuali attraverso cui questi ruoli perdono rigidità: l’uomo si lascia penetrare analmente da una donna, che indossa un dildo strap-on (cioè una cintura con fallo).

Tale pratica sembra sempre più diffusa ma poco citata, poiché fonte di dubbi e domande, prime tra tutte se dietro di essa si nasconda un’omosessualità maschile latente e quale piacere ne possa trarre eventualmente la donna.

In genere, il sesso anale di per sé non è un argomento semplice, in quanto viene associato a un’idea di sporco, di non igienico, di proibito. Se in aggiunta alla parola “anale” si accosta anche la parola “uomo”, è facile che si inneschi un’associazione diretta con l’omosessualità. Il pegging, però, non ha niente a che vedere  con la propria identità sessuale: non implica un orientamento omosessuale, né una minore “appartenenza” al genere maschile. Attraverso la penetrazione anale avviene una stimolazione diretta della prostata, che è fonte fisiologica di piacere per gli uomini.

Ovviamente non tutti gli uomini sentiranno lo stesso piacere: così come per altre pratiche, molto dipende dalla propria capacità di lasciarsi andare. In particolare il pegging riguarda la propensione personale e di coppia a sperimentare forme di sessualità diverse e flessibili, libere da tabù e da timori rispetto a canoni rigi

di tradizionali. Inoltre, parte del piacere è dato dal vissuto mentale, per cui l’eccitazione maschile e femminile aumenta proprio grazie alla posizione (rispettivamente) di sottomissione e dominazione che si ricopre in quel momento, oltre che dal vedere il partner in posizione opposta. Questo meccanismo spiegherebbe in parte il perché le donne traggono piacere dal pegging. Inoltre, indossare lo strap-on non preclude la possibilità di associare ad esso un vibratore e stimolare clitoride e vagina.

A volte si prova imbarazzo o addirittura paura verso le proprie fantasie sessuali. Per poter esperire serenamente una pratica come il pegging, nella coppia occorrono buona comunicazione e capacità di confronto rispetto alle proprie preferenze. Non solo. Attraverso il pegging si condividono intimità e trasgressione, perciò è fondamentale che ci sia profonda fiducia reciproca tra partner.

The following two tabs change content below.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.