Psicologi

L’Assessment dell’ADHD

Diagnosticare un Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività per un clinico è un processo che richiede diversi “strumenti” per il reperimento delle informazioni necessarie per formulare la diagnosi.

FACCIAMO UN PÓ DI ORDINE:

Caratteristica per formulare la diagnosi è che il comportamento disfunzionale (Attentivo, Iperattivo/Impulsivo) si esplichi in 2 o più contesti. In generale esistono 3 procedure cliniche complementari per l’assessment:

  • Le interviste;
  • I questionari;
  • L’osservazione clinica.

LE INTERVISTE:

Esistono 2 differenti tipologie di interviste per il reperimento delle informazioni riguardante il paziente, Strutturate e Semi-strutturate. A queste si aggiunge  l’anamnesi del paziente (attraverso il colloquio con i genitori) per quanto riguarda le informazioni del periodo pre-natale, perinatale e le principali tappe dello sviluppo psico-motorio del bambino. La scelta, se usare interviste strutturate o non, è appannaggio del clinico.

I QUESTIONARI

Anche i questionari si suddividono in 2 sottogruppi: quelli che vanno a valutare un ampio raggio di psicopatologie e permettono al clinico di valutare diversi disturbi e quelli che valutano le caratteristiche specifiche del Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività. Alcuni questionari sono multisource in quanto vengono somministrati a più figure che interagiscono con il bambino (genitori, agli insegnanti e al paziente stesso) e multidimensional in quanto valutano più aree simultaneamente.

L’OSSERVAZIONE CLINICA

L’osservazione clinica permette al professionista di valutare il comportamento del paziente all’interno del contesto valutativo. In aggiunta alle informazioni ottenute tramite la somministrazione di interviste e questionari, l’osservazione clinica permette un’analisi qualitativa dei risultati ottenuti in modo da poter formulare una diagnosi più accurata basata sull’integrazione delle tre procedure.


Oxford Psychiatry Library, 2010

The following two tabs change content below.
Psicologo, Psicoterapeuta dell'età evolutiva specializzato nei disturbi del comportamento. Mi occupo della valutazione, diagnosi e riabilitazione di bambini con disturbi del comportamento e delle famiglie che hanno difficoltà a gestire i propri figli con diagnosi di ADHD e disturbi del comportamento esternalizzante in generale.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.