Psicologi

Autismo: il modulo TODDLER nell’ADOS-2

Per chi si occupa di diagnosi nella prima infanzia è sempre importante riferirisi a strumenti che permettano di fare valutazione nel modo più precoce possibile. Anche per questo motivo la vera novità dell’ADOS-2 (Autism Diagnostic Observation Schedule, seconda versione) è il modulo TODDLER: pensato per la valutazione di bambini con capacità espressive verbali limitate, d’età cronologica compresa fra i 12 e i 30 mesi e d’età mentale non verbale di almeno 12 mesi. Lo strumento, composto da parte del kit del modulo 1 dell’ADOS-2 ed altri elementi aggiuntivi, si focalizza sulle risposte fornite dal bambino durante attività, scarsamente strutturate, che implicano l’ausilio di materiali stimolanti (giochi  di vario tipo con la presenza/assenza di interazione con l’esaminatore). Il modulo TODDLER, inoltre, indaga il modo in cui il bambino intraprende iniziative sociali tali da mantenere l’interazione.
Cosa e come valutiamo? Nello specifico il clinico andrà ad osservare se il bambino mostra comportamenti associati all’autismo e, se si, quali aspetti assumono all’interno dell’interazione sociale.
Durante la somministrazione del modulo TODDLER è richiesta la presenza di almeno un genitore che, in momenti specifici, avrà una parte attiva durante la valutazione. Quali sono i vantaggi del modulo TODDLER nell’ADOS-2? Senza dubbi, la possibilità di assegnare una fascia di rischio rispetto alla presenza o meno di comportamenti riconducibili ai Disturbi dello Spettro Autistico e il farlo in modo precoce, così da attivare e avviare eventuali percorsi terapeutico, riabilitivi, educativi.

 

_______________________________________________________________________

 

Faggioli R., ADOS-2. Modulo Toddler. Corso per l’uso clinico, dispense del corso tenutosi a Firenze i giorni 17-18-19 luglio 2017

The following two tabs change content below.

dr.ssa Laura Chirico

Psicologa, Psicoterapeuta, CTU del Tribunale Ordinario di Tivoli. Lavoro con l'età evolutiva (disturbi del neurosviluppo e psichiatrici) e con gli adulti, occupandomi prevaletemente di disturbi di personalità e disturbi dell'umore. "Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" (M. Proust)

Ultimi post di dr.ssa Laura Chirico (vedi tutti)

Cosa ne pensi?