Psicologi

Crescere un bambino sicuro

Se la maggioranza dei genitori sono una base sicura per i propri figli, alcuni possono trovare difficoltà a sostenere efficacemente il proprio ruolo, altri transitano in una fase di precontemplazione, secondo i sei stadi di cambiamento di Prochaska, ignorando la possibilità di migliorarsi.

Lo psicologo ha diversi strumenti per sostenere il genitore nel suo difficile ruolo. Tra questi si ricorda il Circle of Security Parenting (COS-P), protocollo ideato e messo a punto da Kent Hoffman, Glen Cooper e Bert Powell insieme a Jude Cassidy nel 2010. Si tratta di un percorso parent training della durata di otto incontri per genitori con figli in età prescolare e utilizzabile anche nelle fasi evolutive successive. Può essere proposto sia in gruppo sia individualmente e ha come obiettivi: sostenere il genitore in un processo di miglioramento della propria sensibilità rispetto l’insieme dei bisogni che emergono durante e in prossimità dell’attivazione del sistema motivazionale di attaccamento; migliorare la capacità di cogliere e comprendere sia i segnali verbali sia non verbali con cui i propri figli comunicano il loro stato emotivo e le necessità quando si allontanano dai genitori, percepiti come base sicura, per esplorare il mondo e quando vi tornano, percependoli come porto sicuro; sostenere una riflessione nel genitore di come la sua storia di sviluppo influenza l’attuale ruolo, i suoi comportamenti, pensieri e sentimenti. Il percorso è strutturato in modo tale che la relazione terapeutica ed il gruppo rappresentino per il genitore la base sicura da cui esplorare il tipo di rapporto che ha con il figlio.

L’efficacia del protocollo COS-P attualmente può essere ritenuta probabile in base a studi effettuati su versioni di protocolli antecedenti. Due con risultati di natura esplorativa, per numero di soggetti coinvolti e per l’assenza di un gruppo di controllo (protocollo COS). Uno, dove è stato utilizzato il protocollo COS-HV4 e un gruppo di controllo, che ha visto coinvolte 220 madri provenienti da una fascia sociale definita, secondo determinati criteri, economicamente svantaggiata e con bambini che presentavano un specifico livello di irritabilità sulla scala NBAS di Brazelton.

Recentemente è stato pubblicato uno studio pilota sull’Australian Journal of Child and Family Health Nursing con lo scopo di esaminare gli effetti dell’utilizzo del protocollo COS-P sulla capacità del genitore di rispecchiamento, di gestire lo stress ed il senso di impotenza. I risultati hanno mostrato nel genitore un calo dei livelli di impotenza, di stress, dei sentimenti di paura, rabbia e rifiuto verso il bambino.

 

Cassidy, J., Woodhouse, S. S., Sherman, L. J., Stupica, B., & Lejuez, C. W. (2011). Enhancing infant attachment security: An examination of treatment efficacy and differential susceptibility. Journal of Development and Psychopathology, 23, 131-148.

Cassidy, J., Ziv, Y., Stupica, B., Sherman, L. J., Butler, H., Karfgin, A., et al. (2010). Enchancing attachment security in the infants of women in a jaildivesion program. Attachment and Human Development, 12(4), 333-353.

Hoffman, K., Marvin, R., Cooper, G., & Powell, B. (2006). Changing toddlers’ and preschoolers’ attachment classifications: The Circle of Security intervention. Journal of Consulting and Clinical Psychology, 74, 1017-1026.

Kohlhoff, J., Stein, M., Ha, M., & Meiaha, K. (2016). The Circle of Security Parenting (COS-P) intervention: Pilot evaluation. Australian Journal of Child and Family Health Nursing, 13, 3-7.

www.circleofsecurity.com

 

 

The following two tabs change content below.
Psicologo, Psicoterapeuta, terapista sessuale e di Coppia, esperto in analisi transazionale e perizia grafologica. Mi occupo di disturbi di personalità, problemi sessuali, depressione e ansia. Nel mio studio accolgo ogni paziente con calore, rispetto e assenza di giudizio. Sono convinto che ogni persona può cambiare e migliorare sé stessa.

Cosa ne pensi?

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.